L’efficacia della sedazione digitale in ambito sanitario 

Da Vygon Italia

6 Giu, 2022

Negli ultimi anni è cresciuto l’interesse per l’uso della realtà virtuale come metodo di riduzione dell’ansia e del dolore. Ciò è dovuto in gran parte al fatto che, poiché il “compito” di distrazione che svolge consuma gran parte delle risorse cognitive, la capacità cognitiva a disposizione dei pazienti per elaborare l’ansia e il dolore è minore

La realtà virtuale permette di immergersi in un ambiente tridimensionale simulato dal computer. Questa distrazione si è dimostrata efficace nel ridurre il dolore in diverse procedure mediche, fornendo informazioni multisensoriali che aiutano la persona a immergersi completamente nel mondo simulato. 

A tal fine, gli utenti indossano sugli occhi un visore VR (Virtual Reality), che fornisce un’immagine visiva stereoscopica, creando un senso di spazio e profondità. Un motion tracker all’interno del visore misura la posizione della testa e regola l’immagine visiva di conseguenza. Gli utenti hanno quindi la sensazione di potersi guardare intorno e muoversi nell’ambiente simulato. Vengono inoltre fornite delle cuffie per l’ascolto di dialoghi e suoni che contribuiscono a creare un’esperienza più realistica e completa. 

Quando utilizzare la sedazione digitale? 

Le applicazioni in ambito sanitario sono molteplici e vanno dalla distrazione alla sedazione profonda. La varietà delle procedure e degli usi non è limitata e può essere combinata con diversi anestetici e analgesici durante le procedure mediche. 

Pertanto, la sedazione digitale può essere utilizzata come strumento di distrazione durante le procedure mediche che spesso vengono eseguite senza sedazione farmacologica, nonché nei momenti di disagio per i pazienti che non comportano necessariamente dolore fisico. Inoltre, viene utilizzata come strumento di sedazione anche prima dell’intervento chirurgico per calmare i pazienti, durante per mantenerli calmi e immobili (per esempio in combinazione con l’anestesia loco-regionale), e dopo per gestirne i sintomi post-operatori. 

Gradi della sedazione digitale: 

Perché scegliere la sedazione digitale? 

La sedazione digitale è un metodo sicuro ed efficace, comprovato da oltre 60.000 pazienti che hanno sperimentato un miglioramento dei risultati clinici e della soddisfazione dei pazienti durante le procedure mediche e le degenze ospedaliere.  

  • Ottimizzazione del flusso di lavoro, e miglioramento dei risultati clinici per gli operatori sanitari, poiché la sedazione digitale può ridurre significativamente l’uso di farmaci, garantendo al contempo la sicurezza e il benessere del paziente. 
  • Riduzione dello stress e del dolore per i pazienti grazie alla dissociazione dall’ambiente clinico. In questo modo, i pazienti percepiscono l’intervento come più rapido e confortevole, senza effetti collaterali. 
  • Innovazione per il risparmio dei costi per i manager degli ospedali, che ottimizzano l’uso delle infrastrutture ospedaliere riducendo i costi e migliorando la qualità delle cure e la sicurezza dei pazienti. 

VUOI SAPERNE DI PIÙ?

Bibliografía  

  • Schnur, J. B., Kafer, I., Marcus, C., & Montgomery, G. H. (2008). HYPNOSIS TO MANAGE DISTRESS RELATED TO MEDICAL PROCEDURES: A META-ANALYSIS. Contemporary hypnosis : the journal of the British Society of Experimental and Clinical Hypnosis, 25(3-4), 114–128. https://doi.org/10.1002/ch.364 
  • Hoffman, H. G., Richards, T. L., Van Oostrom, T., Coda, B. A., Jensen, M. P., Blough, D. K., & Sharar, S. R. (2007). The analgesic effects of opioids and immersive virtual reality distraction: evidence from subjective and functional brain imaging assessments. Anesthesia and analgesia, 105(6), . https://doi.org/10.1213/01.ane.0000270205.45146.db 
  • Wismeijer, A. A., & Vingerhoets, A. J. (2005). The use of virtual reality and audiovisual eyeglass systems as adjunct analgesic techniques: a review of the literature. Annals of behavioral medicine : a publication of the Society of Behavioral Medicine, 30(3), 268–278. https://doi.org/10.1207/s15324796abm3003_11 

Complicanze della terapia endovenosa

Complicanze della terapia endovenosa

I dispositivi per accesso intravascolare sono comunemente utilizzati, in pazienti acuti e cronici, per il trattamento per via endovenosa (1).  Ad esso sono associate diverse complicanze cliniche, di varia natura, e tutte con grossi impatti sia in termini di...

leggi tutto

Da

Vygon Italia

Vygon Italia è la filiale italiana del Gruppo Vygon. Fondato nel 1962 e basato in Francia, Vygon è tra i leader nella produzione di dispositivi medici per ambiti quali Anestesia, Terapia intensiva, Emergenza ed Urgenza, Neonatologia e Pediatria, Oncologia. In Vygon, progettiamo e proponiamo soluzioni, servizi e dispositivi medici affidabili, per migliorare la qualità della vita durante il suo intero ciclo. Insieme agli operatori della salute garantiamo l'efficacia e la sostenibilità delle procedure terapeutiche con competenza e innovazione. Garantire le migliori condizioni di salute e di vita di pazienti ed operatori è la nostra misione, per questo diciamo Value Life.
Share This